Giuseppe Ferrante

 

Nome: Giuseppe Ferrante

Nascita: Torino, 12/11/1978

Ainur: Lórien

Strumenti e ruoli: Basso elettrico, contrabbasso

Bio: Ho cominciato a suonare all’età di 14 anni in varie band di qualsiasi genere (Pop, Metal, Prog Rock, Grunge). Nel 1998 ho conosciuto i fratelli Catalano integrandomi in un progetto Prog Rock chiamato Avangarde (successivamente tramutato in Karisma, band dal sound più pop).

Dal cuore di questa band e da un lontano sogno-progetto nascevano nel 2004 gli Ainur.

Nel frattempo tra il 2003 ed il 2006 ho fatto parte del gruppo Voodoo Lake (progetto Jam Rock inspirato al rock americano improntato sullo stile degli Allman Brothers Band) pubblicando nel 2005 un disco di discreto successo nel panorama da cui seguì una collaborazione con Hook Herrera (storico armonicista e chitarrista del famoso Willy DeVille) e un tour in Italia, Germania e Repubblica Ceca.

Tra il 2000 e il 2003 ho fatto parte della Travellin’ Band, storica nel panorama del Torinese tributo ai Creedence Clearwater Revival.

Tra il 2004 e il 2008 ho suonato nei Gazza Ladra (tribute band Marillion) in cui ha militato il cantante Ivan Giannini (attuale cantante dei Vision Divine).


Favoriti


Libri: The Silmarillion, Lo Hobbit (J.R.R.Tolkien); Siddartha (Herman Hesse); L’Alchimista (Paulo Coelho); The Little Prince (A. de Saint-Exupéry)

Musicisti/Bands: Queen; Dream Theater; Gentle Giant; Marillion; Nickelback; Yes; Beatles; Esperanza Spalding; Marcus Miller; Angra (e molti altri)

Movies: Lo Hobbit saga; The Curious Case of Benjamin Button; Marvel’s Avengers saga; Back to the Future saga; Despicable Me saga;  svariati film cult anni ’80 italiani e stranieri

Serie: Il Commissario Montalbano

Albums: Thick as a Brick (Jethro Tull); Close to the Edge (Yes); Queen II (Queen); Clutching at Straws (Marillion); The Odyssey (Symphony X); Images and Words (Dream Theater); Painkiller (Judas Priest); …And Justice for All (Metallica); As the World (Echolyn)

Giuseppe e Tolkien: Nel lontano 1999 Luca Catalano mi regala “Lo Hobbit” e mi parla di questa visione musicale (Ainur) e da allora, anno dopo anno, ho cominciato a comprare e leggere tutti i suoi libri (e per tutti intendo TUTTI)


Social Networks/Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.