Luca Catalano

 

Nome: Luca Catalano

Nascita: Torino, 20/07/1977

Ainur: Manwë

Strumenti e ruoli: Compositore, Chitarre, Voce Solista, Cori

Bio: La musica è letteralmente esplosa in me all’età di 13 anni. Ho cominciato a suonare la chitarra grazie a mio padre e a scrivere musica quasi da subito grazie ai Queen.

Dopo pochi mesi ho formato la prima Band insieme a mio fratello: da allora non ci siamo mai separati e siamo rimasti insieme in ogni progetto fra cui Avant-garde, Karisma, Force, Three on the Road. Entrambi abbiamo conosciuto il nostro futuro fratello (Alex) nel 2002 ed allora siamo inseparabili. Abbiamo fondato gli Ainur nel 2004 con un’idea precisa: creare un’immensa opera musicale dedicata a “Il Silmarillion” di J.R.R. Tolkien.

Siccome adoro le cose che durano da allora ho dedicato tutto agli Ainur.
Nel 2011 Roberta mi ha concesso la sua mano e da allora abbiamo avuto due figli: Lorien e Melian.

Ah abbiamo anche costruito un luogo un po’ magico, la Locanda della Contea: un posto in cui alla musica abbiamo unito cuore, mente e anima, tutto improntato allo spirito di un tempo che fu…


Favoriti


Libri: The Silmarillion, The Lord of the Rings (J.R.R.Tolkien); Harry Potter saga (J.K.Rowling); Novecento (Baricco); The Alchemist (P. Coelho); L’ultimo Elfo (Silvana De Mari); The Gospel According to Jesus Christ (J.Saramago); The Hitchhiker’s Guide to the Galaxy saga (D. Adams)

Musicisti/Bands: Queen; Ayreon; Deep Purple; Europe; Gentle Giant; Y.J.Malmsteen; Nickelback; Yes; Bobby McFerrin; Def Leppard; Alan Silvestri; Ainur; Subsignal

Movies: The Lord of the Rings saga; Star Wars saga; Marvel’s Avengers saga; Wall-e; Back to the Future saga; Braveheart; The Crow; Matrix

Serie: Downton Abbey; Stranger Things; Sherlock; Friends; The Big Bang Theory; Master i Margherita

Albums: Innuendo (Queen); 01011001 (Ayreon); Images and words (Dream Theater); Three Friends (Gentle Giant); Close To The Edge (Yes); Lay of Leithian (Ainur); Trilogy (Y.J.Malmsteen); In Rock (Deep Purple); Vocabularies (B.McFerrin),

Luca e Tolkien: Successe tutto nel 1986: rimasi a casa da scuola e mio padre mi fece vedere il cartone animato de Il Signore degli Anelli… Mi rimase dentro e mai più se ne andò. Nel 1993 cominciai a leggere tutta l’opera di Tolkien e nel 1996 fu la volta de “Il Silmarillion”. Lo lessi molte volte e non potevo credere che esistesse un libro con così tante risposte a tutto. La Musica alla base della creazione stessa del mondo e la Musica creata che genera a sua volta erano concetti che volevo sviluppare. Fu così che nell’inverno del 2003/2004 nacquero gli Ainur: con veneranda umiltà e molta presunzione volevamo essere noi a riproporre quella Grande Musica che creò il mondo delle Origini.


Social Networks/Contatti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.