fbpx

 

Nome: Alex Armuschio

Nascita: Torino, 03/01/1984

Strumenti e ruoli: Compositore, Tastiere, Voce Solista, Cori

Bio: Ho cominciato a suonare all’età di 6 anni, quando mio padre e mia madre mi regalarono un organetto Bontempi. Ho conosciuto poco dopo gli Ossi Duri e da lì in poi ho cominciato a suonare live musiche originali e di Frank Zappa. Nel 2002 ho conosciuto Luca e Marco e mi sono aggregato al progetto Ainur, all’inizio solo come tastierista aggiunto, poi come cantante solista e compositore.

Negli anni ho collaborato con Elio (degli Elio e Le Storie Tese), Ike Willis, Mike Keneally, Marco Minneman, Napoleon “Murphy” Brock, Roberto “Freak” Antoni e molti altri.

Ho pubblicato un disco di tributo a Freddie Mercury intitolato “Anyway – A Tribute to Freddie Mercury” che vede ospiti, oltre che Luca e Marco, Robert “Bobby” Martin al sax e Jennifer Batten alla chitarra elettrica.


Favoriti


Libri: The Silmarillion (J.R.R.Tolkien); Harry Potter saga (J.K.Rowling); The Paul Street Boys (F. Molnár); Dune saga (F. Herbert); Neverending Story (M. Ende); The Little Prince (A. de Saint-Exupéry)

Musicisti/Bands: Frank Zappa; Ayreon; Europe; Queen; Gentle Giant; Dream Theater; Nickelback; Lynyrd Skynyrd; Pooh; Unitopia

Movies: The Lord of the Rings saga; Harry Potter Saga; Star Wars saga; Indiana Jones saga; Forrest Gump; Bicentennial Man; Marvel’s Avengers saga

Serie: Lost; Vikings; Prison Break; Suits; Stranger Things; Sherlock; Carnival Row; Friends; The Big Bang Theory; Modern Family; New Girl; Heroes; The Witcher; Game of Thrones

Albums: Joe’s Garage (Frank Zappa); The Human Equation (Ayreon); Artificial (Unitopia); Parsifal (Pooh); Concerto Grosso (New Trolls); A Night at the Opera (Queen); The Last Rebel (Lynyrd Skynyrd); Bridge Across Forever (Transatlantic); Fallen (Evanescence)

Alex e Tolkien: Ho cominciato a leggere Tolkien solo dopo aver visto il primo film de Il Signore degli Anelli. Ho amato Il Silmarillion fin dalla prima lettura e mi piace immergermi nei suoi mondi. Ho apprezzato le nuove uscite (soprattutto “Children of Hurin”) e ad ogni lettura scopro una nuova dimensione. Sogno di fare un viaggio nei mondi di Tolkien: Oxford, la Biblioteca Bodleiana, il pub The Eagle and The Child.


Social Networks/Contatti